UN RUTTO PER DIFFERENZIARSI!

da | 24/09/2020 | Blog

Sono sicuro che un rutto attirerebbe l’ attenzione di tutti ma solo alcuni comprenderebbero la qualità della performance! …io per esempio ne sarei completamente escluso perchè non riesco a farne uno nemmeno bevendo un’ intera lattina di Coca-Cola… ci sarebbero però Esperti del settore, no… non sto scherzando, esistono vere e propri eventi legati rutto. (allego link per credere www.ruttosound.com)

Comunque la mia intenzione non è quella di farti diventare un ruttatore professionista, ma aiutarti a capire che se fare una determinata cosa ti fa stare bene, devi lasciar perdere il giudizio degli altri e concentrarti su chi ha il tuo stesso interesse.

Ciascuno di noi è unico e si esprime a modo proprio. Ricordo con molto piacere il mio insegnate di lettere delle scuole superiori prof. Fabrizio Nocilla, lasciando perdere il fatto che politicamente eravamo l’ uno l’ opposto dell’ altro, lo ricordo con stima e rispetto e lo ringrazio per la semplicità, con la quale ha portato tutta la classe ad amare la lettura e la scrittura. Ciò non significa che tutti noi fossimo i futuri Dante Alighieri ma ciascuno di noi era in grado di scrivere al proprio “pubblico” senza paura di confrontarsi o essere giudicato… dopo 5 anni ciascuno di noi aveva la propria Nicchia alla quale rivolgersi.

E’ importante parlare di pubblico e di linguaggio proprio perchè quando tu comunichi in un certo modo la tua mente ed anche il tuo corpo stanno meglio, a tal riguardo ti consiglio questo libro:

http://<iframe style=”width:120px;height:240px;” marginwidth=”0″ marginheight=”0″ scrolling=”no” frameborder=”0″ src=”https://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?ref=qf_br_asin_til&t=brainalchemy-21&m=amazon&o=29&p=8&l=as1&IS1=1&asins=B07CJTJYV3&linkId=227b44383e50b7a8b0b49ad9251aa3c6&bc1=ffffff&lt1=_top&fc1=333333&lc1=0066c0&bg1=ffffff&f=ifr”> </iframe>

E’ inutile sforzarsi nel comunicare un messaggio nel quale non si “crede” o nel quale non si ripongono obiettivi. Prova pensare un secondo a quando comunichi una notizia che magari non ti faceva dormire la notte e che di continuo ti ronzava in testa. E’ brutta la sensazione di non poter fare qualcosa per se stessi e che ti possa far star bene vero?

Pensa a che leggerezza provi dopo aver parlato al tuo “pubblico” di clienti selezionati, comunicando quella notizia che tanto ti pesava nella testa e nello stomaco… provi senso di leggerezza ora? Stai bene? Ti senti sollevato vero? Bene questo accade perchè ti sei “liberato” di una notizia e le persone alle quali ti stai rivolgendo, sono interessate a quella determinata informazione e dunque sono in grado di capire il messaggio e muoversi di conseguenza.

Prova pensare ora se quella stessa notizia tu la dessi ad un gruppo di persone che incontri per strada. Non sapendo di cosa tu stia parlando molto probabilmente ti guarderebbero estraniati e si chiederebbero se tu stia bene. Inoltre tu non risolveresti quel senso di “pesantezza” che ti attanaglia testa e stomaco…anzi molto probabilmente peggiorerebbe!

Cosa significa questo… significa che i messaggi che noi lanciamo nel business non possono essere rivolti a tutti quanti sperando che la legge dei numeri ci dia ragione e che diffondendo un messaggio ad 1 milione di persone almeno 30 ascoltino il nostro messaggio. Occorre prendere consapevolezza delle nostre azioni e iniziare a lavorare in modo serio e mirato.

Abbi dunque il coraggio di rivolgerti ad un pubblico ben preciso, escludendo quello che non è in targhet con il tuo messaggio. Perchè? Prova a pensarci bene, anche tu stesso hai delle preferenze che ti portano a prendere delle decisioni, diversamente da altre persone. Tanto per fare un esempio ci sono persone che si vestono solo in Boutique di alta sartoria e persone che si vestono da H&M. E’ difficile che, chi si vesta nelle Boutique d’ alta sartoria, si rechi poi a fare shopping da H&M e viceversa… perchè? Perche il tipo di prodotto, il materiale ed il prezzo si rivolge a due tipi di clienti completamente diversi l’ uno dall’ altro…dunque due targhet di clienti differenti.

C’ è chi si sente bene spendendo 5.000 Euro per acquistare un cappotto e chi con 5.000 euro si rifà il guardaroba per 5 anni di fila. Non sta a noi giudicare le persone per ciò che le fa sentire bene, nel business quello che a noi importa è farti scegliere una strada che ti possa dare risultati concreti e fartela perseguire.

Come si fa ad avere risultati? Beh per questo ci siamo noi con i nostri protocolli mirati che, ti aiuteranno a selezionare il tuo pubblico di riferimento facendo decollare le tue vendite. Ti seguiamo passo per passo a costruire un pubblico in targhet con il tuo tipo di prodottoo servizio, anzichè fare, come fanno molti che, cercano di adattare il proprio prodotto ad una massa di persone assolutamente disinteressate!

Non ti resta che andare sul nostro Form di contatto  https://www.brainalchemy.it/contacts/  e richiedere la tua prima consulenza di 30 minuti gratuita.

Per Brain Alchemy

Davide Bartesaghi

 

Ultime nOVITà